Alla crescita delle startup in Italia non corrisponde un’altrettanta crescita di siti web

L’ultimo censimento del registro delle imprese indica che le Startup sono in continua crescita e hanno superato quota diecimila, ma secondo il report dell’agenzia Instilla “Report annuale startup Seo”, solo poco più del 79% dichiara di avere un sito web e solo nel 58% dei casi si parla di siti web funzionanti.

Se la situazione sembra frustrante, bene è peggio: non tutte le aziende hanno siti web responsive vale a dire “leggibili” dagli smartphone.

Cosa implica la situazione

Il fatto che solo alcune startup siano dotate di sito web e che ancora meno si rendano conto di quanto sia fondamentale la promozione attraverso i dispositivi mobili, può essere molto deprimente per coloro che fanno il nostro lavoro, ma apre anche scenari interessanti.
Prima di tutto è da notare che alcune startup possono essere semplici rami di impresa resisi indipendenti e che fanno capo alle realtà più grandi, ma si tratta certamente di una minoranza, in seguito è possibile analizzare effetti più importanti:

Conseguenze legali

Uno sito web non “completo” in tutte le sue parti può andare incontro a problemi legali per quanto riguarda le normative sui cookies e la privacy. Vedi anche: Uso dei Cookies
Non solo. L’iscrizione al registro delle imprese implica che le ditte debbano specificare alcune loro caratteristiche nella homepage del proprio sito, ma per fare ciò è necessario:

  1. Avere un sito
  2. Che sia funzionante
  3. Che sia accessibile.

Non solo diritto

Uno degli assunti principali del marketing è che noi mangiamo uova di gallina e non di oca, perché la gallina, quando ha fatto l’uovo, canta.

Questo aneddoto di marketing elementare pare non essere ancora stato assorbito dalla maggioranza degli imprenditori. Non scommettere nei siti web, vuol dire operare in sordina, lavorare senza che gli altri conoscano il nostro lavoro e il nostro impegno e, soprattutto, limitare fortemente le possibilità promozionali. In una parola significa tarparsi le ali ed escludere a priori una larghissima fetta di mercato.

Ecco perché la creazione di un sito web e la sua promozione è tanto importante

Un po’ di buone notizie?

Come tutte le cose anche la mancanza di lungimiranza di un numero così elevato di startup può essere analizzato da due punti di vista.
Per le aziende rimaste indietro si tratta di una grossa opportunità persa, per le web agency è una notizia molto deprimente, ma per le aziende, startup o meno che invece curano la loro reputazione su internet e hanno siti web di rilievo questa è una notizia splendida: vuol dire avere molta meno concorrenza!

Quindi possiamo rilassarci?

Mai! abbassare la guardia, negli affari in genere e in rete in particolare.
Un tempo i grandi imperi economici si scolpivano nel marmo, ora conquistano posizioni nella SERP sgomitando tutti i giorni. E l’aver raggiunto la vetta non vuol dire averla conquistata. Mai

Per questo è sempre bene tenere alta l’attenzione, controllare la concorrenza, continuare a lavorare sodo per mantenere le conquiste fatte e aumentare la propria posizione.
Con un sorriso accondiscendente, quello sì, per tutti coloro che neanche hanno capito quale sia la vera meta del loro cammino imprenditoriale!

Tante nuove ditte, ma pochi siti web

fonte: www.wired.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu