Diversi nostri clienti ci hanno contattato allarmati perchè negli ultimi 7 giorni hanno visto calare improvvisamente il numero dei “Mi Piace” sulle loro pagine Facebook.

E ovviamente più la pagina è popolare più il calo è stato visibile.

like

Nessun allarme però: Facebook aveva annunciato con una nota che avrebbe “ripulito” i suoi utenti, disattivando i like di quelli non più attivi, osia coloro che hanno creato tempo fa un loro profilo ma non è tantissimo tempo che non vi accedono.

Ciò quindi ha portato soprattutto per le Pagine famose e con diversi anni di vita alle spalle un calo ben visibile, più o meno sull’1% dei propri Mi Piace.

Questa statistica va presa un po’ con le molle nel senso che parecchio dipende sia dalla popolosità della pagina (se hai poche centinaia di like il calo è quasi inavvertibile) sia dalla sua “anzianità” nel senso che è molto più probabile che più la pagina è vecchia statisticamente più utyenti nel corso degli anni possono aver messo da parte la propria passione per Facebook.

Questo calo improvviso dei Mi Piace ha gettato più di una persona nel panico, e la prima preoccupazione è stata spesso il pensare di aver pubblicato qualche post che per qualche motivo ha urtato il proprio pubblico.

Conosciuto invece il motivo qualcuno si è arrabbiato con la decisione di Facebook.

Noi invece pensiamo che invece questa sia stata una mossa molto intelligente del colosso americano ed alla fine utile per tutti: infatti gli utenti “morti” non possono essere di interesse per nessuno ed il cancellarli valorizza in maniera superiore quelli attivi e misura le reali potenzialità di una pagina Facebook.

Anche (e sopratutto) per gli inserzionisti che investono migliaia di euro in Facebook  questa pulizia primaverile anticipata è una garanzia di trasparenza e sicuramente si sentiranno più garantiti ad investire in una determinata pagina sapendo che gli utenti di questa entrano regolarmente in Facebook, sono quindi potenzialmente raggiungibili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu